mercoledì 18 aprile 2018

orecchioni /urciòn








Gli orecchioni,( urciò) sono un tipo di tortello con una farcia costituita da ricotta,parmigiano,sale, noce moscata ed erbe miste (spinaci,bietole,rosole).La forma può essere rettangolare(come li ha sempre fatti mia mamma)oppure a mezzaluna e dopo essere stati chiusi vanno passati con i rebbi di una forchetta per garantire una perfetta sigillatura e soprattutto come valore estetico.Il condimento con il classico ragu è ottimo ma burro e salvia esaltano maggiormente la straordinaria bontà di questo piatto!!! Urciòn butir e seiva in dialetto romagnolo 


                                          ciao,a presto,Luisa

martedì 13 marzo 2018

Smeraldini (il nome è proprio indicato per questa pasta così preziosa)

Apparentemente molto simile al tortellino,ma guai a confonderli!!!! Innanzitutto l'impasto contenente spinaci e un ripieno diverso con aggiunta di salsiccia saporita,da servire asciutti con la panna.....una vera delizia


I garganelli sono una delle paste più tipiche della Romagna,si condiscono generalmente con un ragù di mora romagnola ,al sugo di piccione oppure alla zingara(peperoni,funghi,prosciutto cotto,porro,pomodoro panna).L'impasto è arricchito dalla presenza di parmigiano e un po' di noce moscata grattugiata.Si tagliano quadratini 3 per 3 cm e dopo averli avvolti attorno ad un bastoncino vengono passati su un apposito" pettine"da tessitura,per imprimere le scanalature e saldare la chiusura.
Nel nostro dialetto vengono chiamati garganel o gramignò

Questa pasta sembra sia nata per caso,in quanto un'azdora(massaia di casa) stava preparando i famosi cappelletti per i suoi importanti ospiti ,il gatto di casa improvvisamente mangiò tutto il ripieno che occorreva per confezionarli.Non essendoci più tempo per prepararne altro inventò questo nuovo tipo di pasta utilizzando la sfoglia già tagliata a quadretti facendola passare sul pettine in modo che trattenesse meglio il condimento.
Per avere un effetto paglia e fieno si potrebbe fare metà impasto colorato con spinaci e confezionarne metà gialli e metà verdi.

                                               A presto Luisa


martedì 27 febbraio 2018

Uova e farina

Queste due cose fanno parte delle mie giornate,e non mi stanco mai di imparare nuovi modi per utilizzarle al meglio.Per fare la pasta uso farina 00 speciale per sfoglia e ottime uova giallo pasta di gallina allevate a terra provenienti da un'azienda agricola della mia zona in proporzione di un uovo per ogni etto di farina.Impasto a mano ,la divido in palline di circa 6 uova che avvolgo nella pellicola da cucina e faccio riposare almeno 30 minuti prima di tirare la sfoglia a mattarello........grandissima soddisfazione


Sicuramente i tortellini non sono nelle tradizioni romagnole (il cappelletto di magro predomina sulle nostre tavole)ma devo ringraziare il mio maestro sfoglino bolognese Alessandro per avermeli "trasmessi"e ammetto che ne vado molto fiera



Ripieno:100 gr di carne di maiale(spalla o collo) , 100 gr di mortadella di Bologna ,100 gr di prosciutto crudo  , 100 gr di parmigiano reggiano stagionato  , un uovo   30 gr di burro, vino bianco secco,  1/2 mestolo di brodo ,noce moscata , sale  e pepe  .      Sfoglia: tre uova e tre etti di farina
La carne di maiale va cotta e poi va passato tutto al tritacarne seguendo determinati passaggi



La dimensione della pastella (quadratino di pasta)è di cm 3 x 3,a me sembra una misura giusta che mantiene un equilibrio tra la pasta e il ripieno(se fossero più piccoli sicuramente il ripieno sarebbe poco).Dimeticavo di dire che la cottura in un buon brodo è di sicuro il modo migliore per gustarli!!!
   
                 Ciao,a presto     Luisa             

giovedì 1 febbraio 2018

Piccole sfide

Questi sono i miei" fior di peperoni con lievito madre",veramente appetitosi!!!!!! Mi piace usare per tante preparazioni il LM che ho chiamato Maciste (personaggio mitico dotato di una forza eccezionale,ma ogni tanto il mio Maciste è triste e devo fare qualche rinfresco ravvicinato!!!!!!)

Con queste due foto ho partecipato ad un concorso,che non ha avuto esito positivo,ma come si dice:l'importante è partecipare!




         Grande soddisfazione ho avuto in occasione del ventesimo compleanno del settimanale locale SETTESERE .Con la mia torta (frolla ripiena di ganache al cioccolato bianco) mi sono aggiudicata un bel 3 posto a pari merito con un'altra signora .Qui sono con il giudice Sebastiano Caridi meglio conosciuto come "il più grande pasticcere".Molto felice di avere fatto la sua conoscenza e di aver  ricevuto in premio il suo libro autografato oltre ad un abbonamento annuale al settimanale.

                      a presto Luisa

lunedì 29 gennaio 2018

La ROOM BOX di Nives

                                                                                                                                                       Bentrovati, da oggi questo blog prende un immagine più golosa per dare spazio alla mia passione per la pasta fatta a mano e tirata con il matterello.
  Questa room box fatta appositamente per me dalla mia amica Nives rispecchia in pieno ciò che adoro fare; provare diverse ricette e formati di pasta per la gioia dei miei fedeli degustatori (famigliari, amici e amici dei figli). Nulla di inventato, tutte paste della tradizione ma con un poco di abilità e buone materie prime si riescono a fare delle vere specialità !    

                                                                                                                                                                                                                                                   






Sono da notare tutti i particolari minuziosi che compongono questa miniatura. Oltre alla straordinaria manualità mi colpisce molto quello che c'è dietro ad ogni progetto di miniatura (spirito di osservazione, creatività, ricerca tecnica, storica e di materiali-lavoro di calcolo perche' tutti gli oggetti sono in scala per rappresentare al meglio la realtà) E' indispensabile possedere(qualità che non tutti abbiamo) buongusto, quello che io chiamo "sentimento"e Nives in questo è davvero super!!!!!! 



A presto,
Luisa

venerdì 29 maggio 2015

Tempo di ciliegie

"Miss Cherry "di Cmon Monde .Questo lavoro fatto qualche anno fa con bottoncini e spilli in fimo pure realizzati da me rappresenta la stagione in corso.


Il mio cagnolino finito......."Red Dog Stitches" di Mosey'n Me


Pubblico la foto di due vecchi lavori incredibilmente belli,rispettivamente " Little House Neighborhood" di LHN


E "The Big Round Zipper" di Bent Creek


Ora inizio un lavoro lungo per Halloween,che dovrà essere pronto ai primi di ottobre e ho intenzione di preparare i blocchi patchwork per lo scambio del Forum "Time For Patch". Buon Compleanno 2016,che consiste nel preparare un blocco per ogni iscritta alla lista e spedirlo ad una amministratrice chiamata mum che smista tutto e spedisce ad ognuna( in tempo per il compleanno) i blocchi fatti dalle altre .Anche quest'anno c'è un bel proggetto!!!!!!!

                                                                       Ciao a tutti        Luisa

lunedì 25 maggio 2015

Terminato in tempo

Sono riuscita a terminare il ricamo della mia damina delle ciliegie.Ecco "le  temps des cerises" di Tralalà"


Questo è un altro lavoro che desidero finire al più presto


Devo dire che il punto croce mi rilassa moltissimo anche perchè scelgo solo schemi che mi piacciono e anche da finiti i miei lavori non mi stancano mai .......




Questi ultimi tre sono schemi "Lili Point" ,mentre il grembiale con l'immagine della piazza di Faenza,l'ho voluto personalizzare con una frase di Dante "gente che il Lamone bagna,gente...."
Eh eh ...la fine della frase la ricamerò su un asciugapiatti da abbinare .....

                                                       Ciao a tutti Luisa